Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lavoro’

Il gruppo Alla luce del Sole ha fatto propria l’indicazione scaturita dagli incontri pubblici (vedi post precedente) e ha organizzato per sabato 24 marzo, alle ore 15, presso il Centro Auser locale, un nuovo appuntamento con i cittadini, dal titolo

BENE COMUNE: FUTURO
un pomeriggio a porte aperte per parlare insieme
di occupazione e lavoro
 a Sermide

 È convinzione del gruppo che sia importante costruire le basi del futuro già da oggi, pensando per Sermide uno sviluppo sostenibile che valorizzi le risorse, anche umane, del territorio. L’intenzione è quella di evitare formule magiche o promesse, impegnandoci con volontà e senso della realtà a capire quali strade percorrere, partendo dall’esistente.

Invitiamo tutti a partecipare all’incontro: un’occasione per parlare, ascoltare, capire, scoprire, confrontarci e crescere insieme.

Il pomeriggio inizierà con una presentazione della situazione occupazionale nel territorio sermidese, a cura del gruppo, cui faranno seguito brevi comunicazioni:

  • Francesca Nadalini sui temi dell’agricoltura;

  • Erika Campana sui temi dei servizi sociali;

  • Marco Boschetti sui temi della promozione e della valorizzazione del territorio;

  • Gilberto Zinzani sui temi delle politiche interterritoriali.

Dopo un momento conviviale, si apriranno, in un clima di accoglienza ed informalità, degli spazi di discussione. Attraverso il dialogo e la partecipazione si comincerà ad approfondire la questione dell’occupazione a Sermide sulla base di diversi punti di vista: il contributo di tutti è fondamentale.
A chiusura del pomeriggio, una sintetica conclusione con spunti, riflessioni ed idee raccolte: ogni esperienza condivisa può essere utile per cercare di invertire la tendenza in atto, che vede i sermidesi allontanarsi dal loro paese per cercare altrove opportunità di lavoro.

Appuntamento a sabato 24 marzo!

Read Full Post »

Amministrare

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento con le parole-chiave di Sapere di potere. La definizione che pubblichiamo oggi è molto importante: proprio per questo vorrebbe essere omnicomprensiva di tutto quanto abbiamo detto fino ad ora. Speriamo che questi spunti siano stati interessanti, e possano risultare utili al fine di uno scambio sereno e fruttuoso!

Amministrare è costruire e gestire con responsabilità e insieme ai cittadini, il bene comune, che abbraccia valori quali l’ambiente, la cultura, la qualità della vita, lo sviluppo sostenibile di un territorio, il lavoro…

Amministrare significa dunque prendersi cura:

– sia della comunità, interpretando i suoi bisogni, rispettando la sua identità collettiva, ricercando itinerari di crescita e di formazione;

– sia del territorio, da salvaguardare e da valorizzare in una prospettiva che sia di ampio respiro inter-territoriale.

Un’amministrazione procede sulla strada della costruzione e della cura del bene comune se predispone un processo continuo di inclusione dei cittadini nelle scelte e nelle decisioni. E’ un percorso che deve stimolare la cittadinanza ad essere attiva, creando costantemente occasioni di partecipazione, che consentano ai cittadini di mettere in rete saperi e competenze, idee e risorse umane, per fare ciascuno la propria parte. E’ in questo scambio che una comunità si fa educante ed un’amministrazione si apre al cambiamento.

Read Full Post »

Lavoro
Il lavoro è un bene comune: attraverso il lavoro l’uomo realizza se stesso e contribuisce a costruire una società migliore. Per realizzarsi come patrimonio collettivo, deve coniugarsi con la sicurezza, con la legalità, con la dignità della persona e con lo sviluppo durevole e sostenibile del territorio.
La tutela dei diritti del lavoro dev’essere al centro dell’azione di un’amministrazione. Essa non è in grado di offrire posti di lavoro, tuttavia deve avere un ruolo di interlocuzione forte con le realtà produttive. Negoziare, in situazioni di crisi, e intervenire in favore di nuovi insediamenti produttivi, laddove questi creino lavoro e siano compatibili con uno sviluppo sostenibile. La stessa sostenibilità deve essere non un criterio limitante ma l’impulso per i nuovi insediamenti.

Territorio
Il territorio non è solo uno spazio: è il risultato vivente del rapporto che l’uomo instaura con il suo ambiente e con la sua storia. Territorio è acqua, suolo, città, infrastrutture, paesaggi, campagna, spazi pubblici e quanto caratterizza il luogo che si abita. I cittadini hanno il dovere di amare e curare il loro territorio a partire dalle piccole azioni quotidiane, ma è l’amministrazione che ha la possibilità di metterne la gestione al servizio del bene comune piuttosto che al servizio di interessi privati  o speculativi. Un criterio che deve guidare la pianificazione comunale è senz’altro l’obiettivo di non penalizzare l’uso del suolo e di  avviare una programmazione capace di rispettare la vocazione del territorio, visto in una dimensione ampia e complessiva, e di valorizzare le sue particolarità.

Interterritorialità
L’interterritorialità è la prospettiva che dovrebbe orientare le scelte e i progetti di una amministrazione: significa superare i confini del singolo paese e interessi unicamente campanilistici, per dare vita a forme di collaborazione e di programmazione più ampie, fra comuni appartenenti anche a realtà geografiche ed amministrative diverse.
Ragionare in una prospettiva interterritoriale consente di conoscere più approfonditamente i problemi di una zona, pianificare su elementi condivisi, ottimizzare risorse e servizi, risparmiando sui costi di gestione di un singolo comune.

Read Full Post »